Ruolo del Presidente del Consiglio di Istituto

Il presidente del consiglio di istituto è eletto tra i rappresentanti dei genitori degli alunni Convoca e presiede il consiglio. Il presidente è tenuto a disporre la convocazione su richiesta del presidente della giunta esecutiva (cioè del Dirigente) ovvero della maggioranza dei consiglieri Concorderà con il dirigente l’ordine del giorno rispettando gli argomenti previamente discussi della Giunta Esecutiva che prepara i lavori del Consiglio con facoltà di inserire anche altri punti che ritenga opportuni o gli vengano richiesti nei limiti della competenza del consiglio stesso, stante la sua autonomia Egli dovrà verificare che la convocazione della seduta, fissata in orario compatibile con gli impegni di lavoro dei componenti, sia predisposta con un preavviso di massima non inferiore ai 5 giorni Affida le funzioni di segretario ad un membro del consiglio Autentica, con la propria firma, i verbali delle adunanze redatti dal segretario del consiglio al termine della seduta Il suo voto vale doppio in caso di parità nelle votazioni Per il mantenimento dell’ordine esercita gli stessi poteri conferiti dalla legge a chi presiede le riunioni del consiglio comunale e qualora il comportamento del pubblico non consenta l’ordinato svolgimento dei lavori o la libertà di discussione e di deliberazione, dispone la sospensione della seduta e la sua prosecuzione in forma non pubblica Dovrà far rispettare le modalità di ammissione e partecipazione stabilite dal regolamento e dall’Art. 42 del D.L.vo 297/94) in relazione all’accertamento del titolo di elettore e alla capienza ed idoneità dei locali disponibili Egli dirige la seduta ma non può decidere autonomamente di sospendere la seduta per motivi diversi da quelli legati al mantenimento dell’ordine pubblico rinviando per mere ragioni di opportunità la trattazione di un argomento all’ordine del giorno in quanto deve rispettare il principio democratico della collegialità Il Presidente dovrà accertare che vi sia il numero legale previsto per la validità della seduta e delle deliberazioni verificando la presenza di almeno la metà più uno dei componenti in carica e che le deliberazioni sono adottate a maggioranza assoluta dei voti validamente espressi disponendo la votazione segreta quando relativa a persone Il presidente non ha obbligo di stendere un verbale specifico per informare i genitori ma deve rendersi disponibile anche favorendo la possibilità che la scuola pubblichi i propri recapiti (almeno l’indirizzo mail) Il rappresentante legale dell’istituto è il Dirigente Scolastico quindi il presidente non può utilizzare carta intestata della scuola per effettuare comunicazioni nella sua qualità ai consiglieri, ai rappresentanti o ad altri presidenti senza autorizzazione del dirigente Il Presidente deve conoscere le scadenze contabili Firma il verbale di approvazione del Programma annuale e del Conto Consuntivo * i richiami normativi sono tratti da Edscuola ed altri siti istituzionali

Created by Jessica Paschini