Trasparenza e Pubblicità degli atti e delle sedute

Alle sedute del consiglio di istituto possono assistere gli elettori delle componenti rappresentate nel consiglio e i membri dei consigli circoscrizionali nonché i rappresentanti del consiglio scolastico distrettuale, della provincia, del comune o dei comuni interessati, delle organizzazioni sindacali secondo le modalità stabilite dal regolamento di istituto che prevede anche le altre norme atte ad assicurare la tempestiva informazione e l’ordinato svolgimento delle riunioni. Tuttavia se i locali non sono capienti, il presidente, che dirige la seduta, può chiedere al pubblico di allontanarsi come quando siano in discussione argomenti concernenti persone. Copia integrale – sottoscritta e autenticata dal segretario del consiglio – del testo delle deliberazioni adottate dal consiglio stesso è pubblicata in apposito albo della scuola entro otto giorni dalla seduta per 10 giorni e per lo stesso periodo sono esibiti a chiunque ne faccia richiesta i verbali e tutti gli atti preparatori depositati in segreteria (CM 105/75). Non sono soggetti a pubblicazione gli atti concernenti persone, salvo contraria richiesta dell’interessato. Si osservano inoltre le disposizioni in materia di accesso ai documenti amministrativi, di cui alla legge 7 agosto 1990 n. 241. Avverso i provvedimenti è possibile ricorrere entro 15 giorni al consiglio secondo la previsione dell’art. 14 settimo comma del DPR 275/99. * i richiami normativi sono tratti da Edscuola ed altri siti istituzionali

Created by Jessica Paschini